VIATICO SENZA DEI

che cosa importa veramente
che cosa mi porterei via per sempre
senza valigie e senza specchio

il fiato della luna
la bocca delle stelle
l’increspatura del sole

le mani sulle gote
i piedi scalzi d’estate
la chioma tra le dita

la musica del pianto
il silenzio sospeso nell’aria
il contrappunto delle idee

il cuore delle nubi
le parole dell’amore ricevuto
il mio amore

e se morire è il viaggio inatteso
tutto quello che ancora non si è
ti porto con me

 

André Che Isse

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...