SENZA STACCARTI IL FIATO DAGLI OCCHI

ho scelto per te la veste lunga di fiori
peonie bianche intessute sul collo del piede
i talloni nella sabbia bagnata d’argento
ancora calda del giorno trascorso nei baci

il fiato tra le mie labbra punta i tuoi occhi
così immensi da mettere il pensiero a riposo
così vivi da dubitare che il mondo sia desto
da capriolare sull’alba di bocche rotonde

non morire non morire mai è l’unica cosa che ti chiedo
e quando guarderò le stelle sentirò le tue gote nelle mie
e quando mi volterò nel letto tu sarai il sorriso che dorme
con quelle gote che si cercavano ancora prima del mondo

André Che Isse

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...