GARRENDOMI IL CUORE

mi sono pensato eterno
e mi sono pensato addosso di stupore

chimeroso crogiolo d’ebbrezza aspergersi poeta
sul dorso delle mele sciatori scalzi

quando mi apro al gesto sul palmo il peso dell’estasi
sarebbe bastato un solo respiro per l’alibi del mondo

André Che Isse

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...