EBRO DI VITA

non cerco il senso della vita ci cammino attraverso
le mie braccia danzano la forma dei rami mentre tu mangi mele
seduti ad aspettare il primo bacio

mastico il tempo senza mandarlo giù
come uno sciamano che viaggi tra le quinte dei sogni
fosse anche soltanto per due battiti di ciglia

basterebbe nascere per guardare il mare
basterebbe distendere i miei piedi nei tuoi e amarti fino alla fine del mondo
basterebbe il fiato dei pensieri inaurati

ho lasciato la via battuta per scoprire il profilo della nuca
perché l’equilibrio dei giardini pensili non si compra al mercato
e non basta bramare la felicità se non la si semina nel fiato

ora mi sento con il vestito della festa stando nudo
e quando guardo la luna mi lascio abbrunire d’argento
ascoltando il mondo intero come una sola grande persona

André Che Isse

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...