IL DORSO DELLA LUNA

ti guardavo la schiena come guardassi la luna
appoggiando i sogni tra le tue scapole di neve
 
e prima che un dio inventasse la notte il tuo sorriso inventava l’amore
 
ti guardavo come si guardano i sogni inverati
quelli che da svegli provi a pizzicarne la pelle
 
e prima ancora di sentirti scivolarmi in bocca conoscevo il tuo cuore
 
ti guardavo dalla schiena della luna il luccichio delle gote
quello dietro l’iride quello tra il cuore e il desiderio muto
 
e prima di conoscere il mare la tua chioma bagnava la mia d’argento
 
ti guardavo guardarmi mentre sognavi l’amore
e ogni volta che miro la luna mi sento ancora la tua schiena tra le labbra
 
André Che Isse

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...