L’ENTROPIA NON ENTRA IN UN CERCHIO DI NEVE

prima del tempo c’erano solo occhi che guardavano fuori
mille bolle d’acqua custodi di mille canzoni d’amore

una linea orizzontale per mettere in fila le emozioni
come una costellazione prima di rubare il fuoco agli dèi

prima delle parole le idee erano nubi
ma la tua mano sulla mia bocca spingeva il mondo dentro

perché dove cade il mare non cadono gli angeli
l’amore è più leggero delle lacrime ma non sa nuotare

ed io ho tracciato un cerchio nella tua neve
e se ci cammino coi talloni non lascerò le mie dita nel passato

l’orlo della tua gonna sulle caviglie nude mi allunga il fiato dentro la luna
mi allunga l’infinito in un cerchio di neve

André Che Isse

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...