4 EBBRI D’HAIKU

I
ebbrezza tattile
lordato d’estate
tesso l’estasi del cogito

II
come non essere di dioniso!?
freccia adamantina scoccata!
con queste mani ubriache d’amore!

III
basterebbe essere solo occhi
affissare il difformarsi incorrotto di nubi
per alchimiarsi in mille ori alipedi

IV
mentre già posso correre la gioia
collezionare lunghezze di fiato
trangugiando pelle d’eterno ebbra

André Che Isse

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...