LA MATERIA DELL’ARIA

sussurro parole barocche di silenzio

nella pioggia tra le gocce alberga il sole

l’elisio non è mai stato così vicino

*

qui si tratta sempre di sceverare il cielo dal vaniloquio!

salire le scale come gru del giappone

e poetarsi illeggiadriti ebri dietro la luna vermiglia

*

piccole cose profonde per sempre

un haiku dal sapore di arance

e raccolgo gl’incanti come fiori

*

quando soggiorni nell’anima la bellezza è già materia dell’aria

e l’ala si curva dove il cogito goffri l’attimo

allora posso disceverare la leggiadria molecolare col guardo eudemonico

*

André Che Isse

L’ANTIPODISTA IN ESSERE

in tasca ho sempre con me una luna diurna

perambulo alberi capovolti abbaruffando i pensieri di eterno

inzafardato d’elisio increato

*

ho una piccola scatola dove tengo l’infinito

una più grande per l’attimo

quivi a mezzodì passa un veliero

*

ora che ho imparato a danzare il pensiero

posso curvare l’idea scalza sui fiori

mantecando tutto nell’essere e basta

*

ogni gesto attraversato dal cogito è origine del mondo

e quando arco il braccio principio lo spazio poietico

nel mio acquaio di basalto lavo le fragole

*

André Che Isse

LE MACHINE EUDEMONICHE: 7^

André Che Isse

LE MACHINE EUDEMONICHE:

7^

“All’orlo dei pensieri gli alberi crescono capovolti”

La Curva Ebra dell’Haiku,

_studio ventisettesimo: ventiduesimo fiore d’erbario;

_studio ventottesimo: ventitreesimo fiore d’erbario;

_studio ventinovesimo: ventiquattresimo fiore d’erbario;

59,5 x 200 cm

tempera nera da muro su carta velina,matita nera,

nastro carta,vernice lucida finale,timbro-cartiglio di Isse,

blu cielo da vetro su misto cotone

novembre 2020

OPERA RETROILLUMINATA

(opera numero 1096 del catalogo Che Isse)

ISSE’S HOUSE

***

***

***

dettagli retroilluminati

LE MACHINE EUDEMONICHE: 6^

André Che Isse

LE MACHINE EUDEMONICHE:
6^.
“psicostasia orizzontale inazzurrata
per curvare il barocco
a fiori scalzi d’inchiostro”

La Curva Ebra dell’Haiku,

_studio ventitreesimo: diciottesimo fiore d’erbario
_studio ventiquattresimo: diciannovesimo fiore d’erbario
_studio venticinquesimo: ventesimo fiore d’erbario

70 x 260 cm

tempera nera da muro su carta velina,
matita nera,nastro carta,vernice lucida finale,
timbri-cartigli di Isse,
blu cielo da vetro su misto cotone

ottobre 2020

OPERA RETROILLUMINATA

(opera numero 1094
del catalogo Che Isse)

LA STESSA OPERA FRONTALMENTE ILLUMINATA

***

***

***

dettagli retroilluminati

LE MACHINE EUDEMONICHE: 5^

André Che Isse

LE MACHINE EUDEMONICHE:

5^

“bisogna infilare i diti nel sole per conoscersi di stella!”

POLITTICO a 5:

La Curva Ebra dell’Haiku,

I.

studio ventesimo:
sedicesimo fiore d’erbario;

II.

studio diciottesimo:
quattordicesimo fiore d’erbario;

III.

studio sedicesimo:
dodicesimo fiore d’erbario;

IV.

studio diciassettesimo:
tredisesimo fiore d’erbario;

V.

studio diciannovesimo:
quindicesimo fiore d’erbario;

 

 

44,5 x 200 cm
(44,5×40 ciascheduno senza cornice)

tempera nera da muro su foglio A4 di carta velina invecchiata,
matita nera,nastro carta,vernice lucida finale,
giallo da vetro su misto cotone
(con cornici in legno indorate & fili elettrici a treccia in stoffa dorata)

gennaio 2020

OPERA RETROILLUMINATA

LE MACHINE EUDEMONICHE: 4^

André Che Isse

LE MACHINE EUDEMONICHE:

4^

“dove finiscono gli alberi iniziano le mie tasche”

TRITTICO:

La Curva Ebra dell’Haiku,

I

studio tredicesimo:
nono fiore d’erbario;

II

studio quattordicesimo:
decimo fiore d’erbario;

III

studio quindicesimo:
undicesimo fiore d’erbario)

130,5×300 cm
(130,5×100 ciascheduno)

tempera nera da muro su carta velina,
matita nera,nastro carta,vernice lucida finale,
blu cielo da vetro
su misto cotone

agosto 2019

OPERA RETROILLUMINATA

LE MACHINE EUDEMONICHE: 3^

André Che Isse

LE MACHINE EUDEMONICHE:

3^

“Senza mai staccare le labbra dalla bocca dei fiori”

TRITTICO:

La Curva Ebra dell’Haiku,

I

studio undicesimo:
settimo fiore d’erbario;

II

studio dodicesimo
ottavo fiore d’erbario;

III

studio decimo:
sesto fiore d’erbario

130,5×300 cm
(130,5×100 ciascheduno)

tempera nera da muro su carta velina,
matita nera,nastro carta,vernice lucida finale,
carminio da vetro
su misto cotone

luglio 2019

OPERA RETROILLUMINATA

La Curva Ebra dell’Haiku, studio tredicesimo: nono fiore d’erbario

André Che Isse

“La Curva Ebra dell’Haiku,
studio tredicesimo:
nono fiore d’erbario”

130,5×100 cm

tempera nera da muro su carta velina,
matita nera,nastro carta,vernice lucida finale,
blu cielo da vetro
su misto cotone

agosto 2019

OPERA RETROILLUMINATA