LA GILDA DI DIONISO PER 4 DANZATORI SCALZI DEGLI DEI

André Che Isse

LA GILDA DI DIONISO PER 4 DANZATORI SCALZI DEGLI DEI:

1° I danzatori di gru degli dèi: I.

2° I danzatori di gru degli dèi: III.

3° I danzatori gimnosofisti degli dèi: I.

4° Il tuffatore degli dèi Rèm Se II.

210 x 266 cm

(210 x 66,5 ciascheduno)

tempera da muro,ruggine,vernice lucida finale,corda cucita su misto cotone

OPERA RETROILLUMINATA

2006, 2009, 2014, 2015, 2018, e settembre 2021

(collezione Che Isse)

*

Il Danzatore Ubiquo Custode

André Che Isse

Il Danzatore Ubiquo Custode

(il bosone di dioniso)

107,5 × 100 cm

tempera da muro,vernice lucida finale,corda cucita su misto cotone

OPERA RETROILLUMINATA

gennaio 2018 & luglio 2021

ISSE’S HOUSE

*

LA STESSA OPERA ILLUMINATA FRONTALMENTE

I DANZATORI DAI DORSI D’ARGENTO

André Che Isse

I DANZATORI DAI DORSI D’ARGENTO

(trittico)

II. la danza delle gru del labirinto illeggiadrita dai bracci teseici

I. il fiore di loto sacro nel dorso di dioniso

III. contando coi diti le curve dei fiori

200×231 cm
(200×77 ciascheduno)

tempera da muro,argento da vetro,
timbri,vernice lucida finale,
corda cucita su misto cotone

agosto 2019

OPERA RETROILLUMINATA

***

(la stessa opera)

ILLUMINATA FRONTALMENTE

QUANDO IL SOLE HA I GINOCCHI NELL’ORO

André Che Isse

– QUANDO IL SOLE HA I GINOCCHI NELL’ORO –

208 x 154 cm

(dittico)

I. Irtofade inaurata dietro l’universo
(208x77cm)

II. Tre fiori di loto sacro nel cuore del sole
(208x77cm)

corda cucita su misto cotone,
tempera da muro,giallo da vetro,
timbro,vernice lucida finale

marzo 2019

OPERA RETROILLUMINATA

DUE CULLE DI LUCE CURVATA

André Che Isse

DUE CULLE DI LUCE CURVATA:

I. Il danzatore apneista in curva di fiore
II.      La coppa nuda per l’arco di ulisse

100 x 261 cm

corda cucita su misto cotone,
tempera da muro,giallo da vetro,
timbro,vernice lucida finale

dicembre 2018

OPERA RETROILLUMINATA

LA CURVA DI LEVITA’ NEL DORSO DELL’UNIVERSO

tutti i sentieri della notte sono distesi nel pensiero di una rosa
e l’amore batte le mani nella curva del cinabro

percorro la luccicanza delle idee col mio filodarianna desossiribonucleico
ha la curva della grazia così come principiò dall’iride dove alberga scalza

qui la qualità del silenzio transverbera nuda la curva dell’atomo
tanto ch’io ti possa sussurrar nel guardo la fragranza del tuo riso

tra la pelle e l’anima c’è il dorso dell’universo
ha la curva della levità e il sorriso dell’essere

ho danzato nelle stanze del vento agli apogei di ziqqurat ebri
e ho puntato i gomiti nelle nubi come vele illeggiadrite d’albume

ma quando disegno un danzatore disegno la curvatura del mio pensiero
là dove i ginocchi per primi curvano lo spazio abbrivando il tempo sciente

André Che Isse

LE JARDIN NOIR DES DELICES

André Che Isse

– LE JARDIN NOIR DES DELICES –

210 x 232 cm

(trittico)

I.

il tuffatore degli dèi Rèm Se II
(210x66cm)

II.

tre fiori di loto sacro dietro l’universo
(208x100cm)

III.

il IV vaso alchemico per l’arco di ulisse nella curva dei fiori
(210x66cm)

tempera da muro,vernice lucida finale,timbro,
corda cucita su misto cotone

OPERA RETROILLUMINATA
giugno 2018

 

frontalmente illuminata