4 vasi alchemici per l’arco di ulisse nella curva dei fiori

André Che Isse

“4 vasi alchemici per l’arco di ulisse nella curva dei fiori”

200×140 cm

polittico di 4 tele
(200×35 cm ciascheduna)

tempera da muro,giallo da vetro,matita,
corda cucita su misto cotone

OPERA RETROILLUMINATA

gennaio 2018

IL TAVOLINETTO DEI SOGNI

cosa sogna la luna?
i sogni degli amanti che sanno volare?
i passi di un pensatore color notte?
o soltanto l’argento riflesso nell’acqua di Narciso?

ti mastico le labbra perché odorano di luna
cerco la tua schiena innevata sotto le comete
e ho costruito una scala per arrivarti nel fiato

come sogna la luna?
senza mani in bicicletta nel sentiero bianco di sassi?
rubando i desideri delle querce?
o soltanto specchiandosi la chioma?

quando guardo la luna che ti è caduta in bocca
sognano i baci
e se potessi creare un mondo lo vorrei con 12 lune che ti sognano

André Che Isse

André Che Isse Il vasaio degli dèi per il tavolinetto dei sogni della regina Hatshepshut”Il vasaio degli dèi per il tavolinetto dei sogni della regina Hatshepshut”
120x60cm,carboncino su tela écru ,agosto 2014

TRE CANOPI PER EDRAN

Gli chiesero di aprire la mano:
”Tre desideri potrai eternare sul palmo!”
Edran non lasciò scivolare altro tempo,già sapeva cosa avrebbe voluto portare con sé nell’infinito:
”Donatemi l’eternità del pensiero,
il tempo che non ha fine,
e che il mio fiato di seta non svapori nel nulla”.
”Hai fatto la tua scelta!
Ora plasma tre vasi per raccogliere i tuoi desideri,le tue mani d’artefice saranno custodi perenni…”
André Che Isse

”Il vasaio degli dèi per 3 canòpi d’Edran:  I. il canòpo del pensiero  II. il canòpo del tempo  III. il canòpo del fiato” 107x50cm ciascheduno,opera retroilluminata,agosto 2014

”Il vasaio degli dèi per 3 canòpi d’Edran: I. il canòpo del pensiero II. il canòpo del tempo III. il canòpo del fiato” 107x50cm ciascheduno,opera retroilluminata,agosto 2014